Guidava con una patente falsa, maxi-multa da 20mila euro

Le indagini del laboratorio analisi documentale della polizia locale di Treviso hanno permesso di smascherare l’espediente di un 36enne albanese residente a Bologna

Il laboratorio di analisi

Circolava a Treviso e in tutto il Nord Italia con una patente greca contraffatta. Per tale espediente un 36enne albanese, residente a Bologna, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Treviso per aver utilizzato una patente falsa, sequestrata dai Carabinieri di Bologna su richiesta del Comando della Polizia Locale di Treviso.

«Le indagini sulla validità del documento sono partite a seguito di quattro comunicazioni inviate al Comando dal cittadino albanese con le quali precisava il proprio nome come conducente con allegata la copia della patente in uso, comunicazioni effettuate in quanto l’extracomunitario era stato sanzionato quattro volte sulla tangenziale dagli autovelox fissi»: spiega il comandante Andrea Gallo. «Nelle lettere, oltre ai dati del trasgressore, era stata allegata una copia della patente greca. Gli agenti specializzati del Laboratorio Analisi Documentale del Comando di Polizia Locale hanno scoperto che la patente greca usata per la decurtazione punti era falsa da particolari quasi impercettibili».

Da ulteriori controlli è risultato poi che il cittadino albanese stava circolando in tutto il Nord Italia con tale documento. Di qui la richiesta avanzata ai Carabinieri di Bologna, dove risiede l’albanese, di ritirare e sequestrare la patente qualora venisse intercettato attraverso i posti di controllo su strada. «Grazie alla collaborazione con le altre forze di polizia è stato possibile mettere fine a questo illecito penale che prevede sanzioni fino a due anni di carcere», aggiunge Gallo. «Per le quattro violazioni all’autovelox, oltre alle sanzioni per aver violato i limiti di velocità, sono stati elevati quattro verbali da 5.000 euro e la confisca dell’auto per aver guidato senza patente».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Telepass: «Due anni di canone gratuito per i residenti nella Marca»

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento