Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Controlli della polizia per il Coronavirus, fermato con una dose di hashish in tasca

Durante i controlli per l’osservanza dei divieti di spostamento, viene anche ritirato il modulo compilato con la nota autocertificazione, poi sottoposto ad accurati riscontri ad opera di una sezione opportunamente predisposta

Controlli a tappeto della polizia, lungo le principali vie di comunicazione della Marca trevigiana oltre che nei centri abitati, per far rispettare ai cittadini le misure di contenimento del contagio da Coronavirus. I controlli saranno ulteriormente intensificati, alla luce del DPCM di ieri, mercoledì 9 marzo, anche con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine di Padova e con l’impiego di pattuglie aggiuntive della Questura operante sui vari turni.

Allo stato i controlli effettuati, circa un migliaio, hanno permesso di constatare diverse inottemperanze, che hanno determinato l’applicazione dell’art. 650 c.p. È stato denunciato per violazione dell’art. 650 un ragazzo fermato a bordo di un’Alfa Romeo 147, al quale, durante il controllo, sono stati rinvenuti 12 grammi di hashish; nei suoi confronti è scattata la segnalazione amministrativa per detenzione di sostanze stupefacenti.

Durante i controlli per l’osservanza dei divieti di spostamento, viene anche ritirato il modulo compilato con la nota autocertificazione, poi sottoposto ad accurati riscontri ad opera di una sezione opportunamente predisposta. Vengono anche effettuate verifiche sulle disposizioni inerente l’osservanza dei divieti da parte di esercizi pubblici e, da ieri, anche quelli commerciali, in collaborazione con le altre Forze dell’Ordine e le Polizie locali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli della polizia per il Coronavirus, fermato con una dose di hashish in tasca

TrevisoToday è in caricamento