menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La moglie lascia la pentola sul fuoco, polizia salva il marito dall'incendio

L'episodio nel pomeriggio alla prima periferia di Treviso. L'uomo, 47enne, stava riposando dopo il turno di lavoro: il fumo aveva completamente invaso l'abitazione. Sul posto vigili del fuoco e Suem 118

TREVISO Ieri pomeriggio, alle 17.15, i poliziotti delle volanti sono intervenuti presso un’abitazione alle porte di Treviso per la segnalazione di un incendio da parte di alcuni residenti. Giunti celermente sul posto, gli agenti hanno suonato più volte al campanello senza avere nessuna risposta. Considerata la gravità della situazione e vedendo uscire del fumo delle tapparelle, i poliziotti hanno fatto intervenire un’altra volante, i vigili del Fuoco e personale del Suem 118.

In attesa dei rinforzi, i poliziotti hanno scavalcato il cancello e si sono arrampicati per raggiungere il balcone e trovando la porta e le finestre chiuse hanno iniziato a battere forte alla porta finestra. Solo dopo numerosi tentativi, un uomo, 47enne, ha aperto la porta lasciando entrare gli agenti che, trovando l’appartamento saturo di fumo e con poca visibilità, hanno prestato i primi soccorsi. L’uomo, ha dichiarato che stava dormendo, in quanto turnista al lavoro, e che sua moglie era uscita lasciando la pentola sul fuoco. Nel frattempo sono giunti i vigili del fuoco che hanno provveduto ad effettuare i vari controlli e a ristabilire la salubrità del luogo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento