rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca

Vittima dei bulli a 11 anni, la famiglia sporge querela

I genitori del ragazzino che sarebbe stato fatto oggetto di angherie si è presentata ai carabinieri: bullismo e istigazionne al suicidio i reati ipotizzati. Il giovane è stato anche tenuto a casa da scuola

Atti di bullismo e istigazione al suicidio. Questi sono i reati ipotizzati nella denuncia che una madre ha presentato oggi, 25 novembre, contro tre giovani, coetanei del figlio (avrebbero tra gli 11 e i 14 anni) che avrebbero sottoposto il ragazzo a soprusi e pesteggi. «Meglio morire che andare a scuola» avrebbe detto il giovane ai genitori, raccontando gli atti di bullismo di cui sarebbe stato fatto oggetto ripetutamente.

«Si era distaccato dal gruppo, composto da teenager di origine straniera - dice il padre - perchè aveva visto dei comportamenti sbagliati. Poi, qualche giorno fa, l'episodio decisivo: lo hanno ripreso con i telefonini nell'autobus scolastico dicendogli che avrebbero pubblicato le foto una volta che si sarebbe suicidato. Hanno anche detto che l'avrebbero preso e buttato in un fiume insieme alla sua bicicletta».

La madre dell'11enne, che frequenta la prima media, ha tenuto a casa da scuola il ragazzo, minacciando che se, le cose non fossero cambiate, avrebbe cambiato istituto. «Ma dalla dirigente scolastica - torna a dire il papà - abbiamo ricevuto solo indicazioni su quello che sarebbe stata la trafila di tipo burocratico che avrebbero seguito per affrontare il caso. Alla richiesta si maggiore protezione di nostro figlio la scuola ci ha risposto che non sarebbe stato possibile e che non avrebbero potuto garantirci nulla».

La famiglia del giovane avrebbe tentato in passato un approccio con i genitori dei "bulli". «Ma non è cambiato nulla dicono - peraltro sono tutti soggetti conosciuti dalle forze dell'ordine, che li hanno "pizzicati" più di una volta da soli a tarda sera».    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vittima dei bulli a 11 anni, la famiglia sporge querela

TrevisoToday è in caricamento