rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Veneto Banca, la sentenza è prevista per il 23 dicembre

Praticamente finita la fase istruttoria è stato fissato il calendario delle prossime quattro udienze, con la sentenza che arriverà due giorni prima della dichiarazione di prescrizione del reato di falso in prospetto

La sentenza del primo processo per il crac di Veneto Banca arriverà con due giorni di anticipo sulla prescrizione del falso in bilancio (mentre l'aggiotaggio è stato già dichiarato prescritto). Il 23 dicembre il collegio, composto dai giudici Umberto Donà, Alberto Fraccalvieri e Carlotta Brusegan, dovrebbe emettere il dispositivo di primo grado nei confronti nei confronti dell'ex amministratore delegato ed ex direttore generale Vincenzo Consoli, accusato anche di ostacolo della vigilanza bancaria.

La difesa, rappresentata dall'avvocato Ermenegildo Costabile, ha infatti terminato con oggi, lunedì 22 novembre, i testi, tra cui molti che non hanno presenziato e altri, come Massimo Lembo, direttore della Compliance, che si sono avvalsi del diritto di non rispondere in quanto coinvolti in altri procedimenti collegati. Restano da sentire i consulenti, che dovranno esprimersi sulla relazione, depositate dall'accusa, scritta da uno dei liquidatori e che affronta, in estrema sintesi, le cause del tracollo. I giudici hanno già fissato il calendario: il prossimo 3 dicembre verranno sentiti gli esperti, poi il 9 sarà il turno dell'inizio della discussione, con l'arringa del pubblico ministero Massimo De Bortoli. Si continua il 10 con le parti civili, poi il 13 toccherà a Costabile, che ha rinunciato a far sentire Consoli.

«I miei periti - ha detto al termine dell'udienzal'avvocato  Costabile - diranno che quelle 4 mila pagine non sono riusciti a leggerle. D'altra parte ne depositeranno 400, che lo stesso De Bortoli dovrà visionare e non so come farà. A Vicenza, con più imputati ma accuse che vertevano prevalentemente sulle cosiddette "baciate" il processo è durato più di due anni, qui, con implicazioni che riguardano anche la qualità dei cediti che vantava Veneto Banca, il procedimento è durato solo 9 mesi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veneto Banca, la sentenza è prevista per il 23 dicembre

TrevisoToday è in caricamento