rotate-mobile
Cronaca

Pulizia cigli stradali: nasce la convenzione tra Comune e l’associazione Civico 63

A partecipare come volontari anche migranti e senza tetto. Il presidente Isabella Nicoli: "Raccogliere la spazzatura e togliere le erbacce per noi non è solo un gesto concreto, ma anche simbolico"

TREVISO Pulizia cigli stradali gatantita grazie alla convenzione siglata dal Comune di Treviso e l’associazione Civico 63 che da anni lavora per e con le persone senza fissa dimora e in condizioni di svantaggio economico e sociale. Dalla prossima settimana muniti di guanti, sacchetti, scope e rastrelli gruppi di volontari saranno impegnati in attività di diserbo delle strade del centro. Un servizio davvero utile alla collettività anche alla luce della nuova normativa che vieta la lotta alle erbacce con sostanze chimiche e alle limitate risorse della casse comunali.

“Il progetto viene avviato in maniera sperimentale nelle strade del centro storico per garantire sempre maggior decoro e pulizia ma contiamo di estenderlo quanto prima ai quartieri – dichiara l’assessore delegato Alessandra Gazzola -  Ringraziamo Civico 63 per la collaborazione”. “La nostra associazione è nata Treviso nel 2014 e coinvolge nei propri progetti persone senza dimora e in condizione di svantaggio sociale, organizzando attività socialmente utili e attività ricreative - dichiara Isabella Nicoli dell'associazione civico 63 - Raccogliere la spazzatura e togliere le erbacce per noi non è solo un gesto concreto, ma anche simbolico. Ripulendo una zona dei giardini di S.Andrea e alcune strade della città, permettiamo anche alle persone che vivono in condizione di marginalità di mostrare il proprio valore come individui in grado di contribuire positivamente alla società.

Tra i nostri volontari e volontarie infatti ci sono persone senza dimora e richiedenti asilo che hanno molto entusiasmo e voglia di impegnarsi in attività socialmente utili. Siamo un'associazione di volontariato e la condivisione è un valore fondamentale per noi, siamo tutti volontari alla pari. Invitiamo i cittadini a passare a trovarci, sia per dare una mano, sia perché attraverso la conoscenza dell'altro si creano empatia e solidarietà". Chi volesse contribuire alle attività può contattare l'associazione via Facebook (Civico 63 alla mail info@civico63.it oppure telefonicamente (340 6195314, 349 8024019).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pulizia cigli stradali: nasce la convenzione tra Comune e l’associazione Civico 63

TrevisoToday è in caricamento