menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina un coetaneo della sigaretta elettronica, 18enne in comunità

L'episodio era avvenuto alcuni mesi fa in piazza Borsa a Treviso quando il bandito era ancora minorenne. Per il giudice del tribunale per i minori di Venezia è socialmente pericoloso

Gli agenti della squadra mobile, nei giorni scorsi, hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare con collocamento in comunità, emessa dal Gip del Tribunale per i minori di Venezia a carico di un cittadino, 18enne, di origine africana. Lo stesso, all’epoca dei fatti minorenne, è stato indagato per rapina aggravata e lesioni ai danni di un minore consumata in Piazza Borsa a Treviso ed un furto all'interno di un'abitazione di Preganziol. In particolare, il giovane aveva rubato ad un coetaneo una sigaretta elettronica del valore di 130 euro picchiandolo ed utilizzando poi il “branco” di cui faceva parte per garantirsi l’impunità. Considerata la pericolosità sociale, il giovane è stato collocato presso il Centro per la Giustizia Minorile di Venezia, in provincia di Fermo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento