menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anziane aggredite in casa e malmenate, il soprallluogo del Ris di Parma

Lunedì 19 ottobre le sorelle Bruni, di 85 e 83 anni, avevano subito un brutale pestaggio ma i malviventi non riuscirono a prendere alle donne il loro "tesoretto" da 50mila euro

TREVISO Si è svolto in mattinata in vicolo Marco Polo a Treviso un sopralluogo dei carabinieri del nucleo Ris di Parma all'interno dell'appartamento in cui, lo scorso 17 ottobre, vennero brutalmente malmenate da ignoti malviventi le sorelle Bruni, di 83 e 85 anni. Le anziane vennero aggredite a scopo di rapina ma i malviventi non riuscirono a prendere il "tesoretto" da 50mila euro che le sorelle nascondevano: si trattava del denaro delle rispettive pensioni, accumulato in contanti per timore di affidare i propri averi alla banca. L'aggressione alle donne resta avvolto nel mistero. I carabinieri di Treviso che indagano sulla vicenda hanno interpellato nelle scorse settimane testimoni e vicini di casa senza trovare al momento indizi utili per arrivare ai responsabili. I rapinatori, prima di entrare in azione, verso le 18.30 di quel 17 ottobre, staccarono la corrente elettrica costringendo una delle anziane a scendere dal proprio appartamento all'ultimo piano del condominio. Quando la donna risalì venne sorpresa alle spalle, spinta in casa, e picchiata. Stesa sorte per la sorella. A dare l'allarme al 112 era stato un altro residente: il fratello minore udì i lamenti delle sorelle Bruni. Entrambe le vittime del pestaggio furono trasportate al Ca' Foncello. Il vero giallo riguarda il bottino: all'interno dell'appartamento, oltre al denaro, non è stato rubato nulla.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento