Cronaca Centro / Via Roma

Aggressione in centro, inseguito e ferito con una bottiglia rotta

Momenti di tensione mercoledì sera in via Roma a Treviso, all'esterno di una sala slot. Ad affrontarsi due giovani nigeriani tra cui un 21enne che è stato arrestato per lesioni aggravate nei confronti di un 32enne

L'ennesima violenta rissa

Un cittadino nigeriano, M.E. di 21 anni, è stato arrestato dagli agenti delle volanti della polizia, nella tarda serata di mercoledì, per il reato di lesioni personali aggravate. Lo straniero si è reso protagonista di una violentissima aggressione nei confronti di un altro ragazzo di colore, con cui aveva avuto un diverbio all'interno di una sala slot di via Roma, a Treviso. La vittima dell'aggressione, I.F., 32enne nigeriano, è stato inseguito, rincorso fino al vicino sottopasso ferroviario della stazione e ferito alla testa con il collo di una bottiglia rotta. Sul posto è immediatamente intervenuta la polizia, su segnalazione di alcuni testimoni che avevano assistito. Il ferito, con un profondo taglio, è stato trasportato al pronto soccorso di Treviso per essere sottoposto alle medicazioni del caso mentre M.E. è stato accompagnato in Questura e al termine degli accertamenti del caso, per lui si sono aperte le porte del carcere di Santa Bona. Il collo della bottiglia, l'arma utilizzata per questa aggressione, è stato ritrovato in un'aiuola, poco distante da dove è stato soccorso il 32enne: lui e il 21enne sono stati separati a fatica dai poliziotti intervenuti sul posto per evitare che la situazione potesse ulteriormente degenerare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione in centro, inseguito e ferito con una bottiglia rotta

TrevisoToday è in caricamento