menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba il cellulare agli studenti con la scusa di fare una telefonata urgente

Denunciato per rapina dalla polfer un macedone di 20 anni. Tre le vittime che hanno dato il via all'indagine: lo straniero chiedeva poi un "riscatto" di 30 euro

CONEGLIANO Un macedone di 20 anni, residente nel coneglianese, è stato denunciato dalla polizia ferroviaria per rapina pluriaggravata e continuata. Lo straniero, con la scusa di voler fare una telefonata urgente, ha derubato del cellulare tre studenti, tra cui due minorenni. La tecnica usata in tutte le occasioni è stata sempre la stessa: il 20enne, ottenuto il telefonino, chiedeva poi 30 euro per la restituzione. Una sorta di riscatto. Dopo le denuncia presentate dagli studenti la polfer ha individuato, con l'aiuto delle telecamere il ragazzo macedone che è stato bloccato poco dopo in città da una pattuglia del commissariato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento