Palpeggiata da un runner mentre passeggia a Santa Bona

L'episodio è avvenuto poco dopo le 12 di sabato lungo via Ca' Zenobio a Treviso. Vittima una donna 50enne che si è rivolta alla polizia dopo essere stata soccorsa da un uomo in bici che è stato minacciato dal molestatore

Via Ca' Zenobio a Santa Bona

Mentre passeggiava lungo via Ca' Zenobio, a Santa Bona, una delle strade più amate da chi ama la corsa (perchè poco trafficata dalla auto), ha incrociato un runner che anzichè proseguire per la sua strada si è fermato e l'ha palpeggiata nelle parti intime. Il grave episodio, su cui ora indagano le volanti della polizia, è avvenuto poco dopo le 12 di sabato.

La malcapitata, sotto choc, è stata soccorsa da un cicloamatore trevigiano di 50 anni che ha assistito alla scena e ha costretto il maniaco a dileguarsi di corsa. Il malvivente, inseguito e raggiunto, ha minacciato pesantemente il runner che ha replicato insultandolo con epiteti poco gentili (come "Italiano di m..." e altre espressioni poco gentili). Il 50enne, temendo una reazione più violenta, ha desistito e ha prestato assistenza alla vittima delle molestie, allertando poi la polizia. In base alla descrizione di due testimoni gli investigatori potrebbero arrivare, nell'arco delle prossime ore, ad identificare il responsabile dell'episodio. Si tratterebbe, stando a quanto riferito dalla Tribuna eid Treviso che riporta la notizia nella sua edizione di oggi (domenia 17 marzo), di un cittadino nordafricano tra i 25 e i 30 anni che ora rischia una denuncia per violenza sessuale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Schianto tra camion, chiuso il tratto Portogruaro-San Stino della A4

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

Torna su
TrevisoToday è in caricamento