rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Quartiere fortificato, Camolei: "Treviso è una città sicura e di certo non ha bisogno di alzare muri"

L’assessore alla crescita e allo sviluppo del Comune interviene sulla nuova zona residenziale "a prova di ladro" creata nel quartiere di Santa Bona: "Serve sia più verde"

TREVISO Quartiere ‘fortificato’ a Santa Bona, l’assessore alla crescita e allo sviluppo Paolo Camolei fa chiarezza sulla vicenda. “Sicuramente la nostra idea di città non è quella di quartieri ‘fortificati’ o ‘murati’, Treviso è una città sicura e di certo non ha bisogno di ‘alzare muri’ – dichiara l’assessore con delega all’edilizia Paolo Camolei – rispettiamo e promuoviamo il diritto di ciascuno alla protezione e alla privacy. Va detto inoltre che al tempo la ditta in questione aveva fatto al Comune una richiesta di poter realizzare una protezione acustica,  una barriera antirumore. Richiesta che era stata valutata positivamente dal settore ambiente e per la quale il settore edilizia aveva rilasciato le autorizzazioni del caso. Quello che chiederemo ora alla ditta intervenga per rendere più verde la struttura, piantumando per esempio degli alberi. In questo modo si vedrebbero contemperate le due esigenze: il bisogno di protezione e una visione più gradevole per residenti e cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quartiere fortificato, Camolei: "Treviso è una città sicura e di certo non ha bisogno di alzare muri"

TrevisoToday è in caricamento