menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero dei medici di base, 700 ambulatori chiusi nella Marca

Oggi il primo di due giorni di agitazione indetti dalle sigle sindacali Fimmg, Snami e Smi. Garantite solo le visite domiciliari urgenti. Per le altre prestazioni cittadini costretti a rivolgersi al pronto soccorso

TREVISO Ambulatori chiusi nella Marca nella giornata di oggi, mercoledì, e domani: nella nostra provincia sono ben 700 i medici di base che sciopereranno. A indire lo stato di agitazione sono le sigle sindacali Fimmg, Snami e Smi. Garantite solo le visite domiciliari urgenti mentre per le altre prestazioni i cittadini trevigiani saranno costretti a rivolgersi al pronto soccorso degli ospedali. Proprio per questo motivo il direttore generale Francesco Benazzi ha deciso di rinforzare, per questi due giorni, i presidi della Marca (precettata anche la guardia medica). E' solo un assaggio di quanto avverrà il prossimo anno con altri 18 giorni di mobilitazione previsti dai sindacati.

I motivi dello sciopero? La mancata attivazione della medicina territoriale, gli ospedali di comunità, il sistema delle cure palliative, l'assistenza dei malati cronici. L'auspicio è quello di riavviare il dialogo con la Regione altrimenti la mobilitazione continuerà: già fissate le date dei prossimi due giorni di sciopero, il 13 e 14 dicembre. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Con un "gratta e vinci" da 5 euro ne vince 500mila

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Aeroporto Canova: «Traffico illecito di 127mila euro prima della chiusura»

  • Incidenti stradali

    Scontro tra due auto, una finisce nel fosso: guidatori in ospedale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento