menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mom, continua la protesta dei lavoratori, martedì 17 altro sciopero

L'annuncio del sindacato SGB Trasporti: "Azienda incapace di affrontare e portare a termine procedure come il bando per assunzione del personale autista con tutte le problematiche legate all’organico"

TREVISO Risale a venerdì 6 aprile l’invio a MoM S.p.A., da parte di SGB, dell’ennesima dichiarazione di sciopero. La protesta del Sindacato si basa sui punti della procedura di raffreddamento, già discussi anche in Prefettura, che in gran parte di essi non si sono ottenute ancora risposte esaustive e soddisfacenti. Lo stesso SGB denuncia inoltre l’incapacità, da parte Aziendale, di affrontare e portare a termine procedure come il bando per assunzione del personale autista, deliberato dal c.d.a. di MoM ancora a settembre 2017 e a tutt’oggi ancora inevaso, con tutte le problematiche che da tempo si trascina l’Azienda legate all’organico.

Per evidenziare un po di numeri ad oggi si registrano mediamente 10 giornate/autista di ferie residue anno precedente che, moltiplicate per il numero del personale, raggiungono cifre come 4.500 giornate/anno di ferie non concesse ai lavoratori oltre alle 30.000 ore/anno di straordinario svolto e la continua e pressante richiesta al personale di favori per coprire i servizi ecc..Dati, sostiene SGB, che nemmeno il passaggio a full-time dei 30 lavoratori part-time tempo indeterminato e 5 a tempo determinato (previsto per il prossimo 1° giugno e frutto di un accordo ottenuto da un precedente sciopero indetto da SGB Trasporti lo scorso settembre), riuscirà a rimediare alla forte sofferenza organica, traccia evidente di una mala gestione Aziendale che, se non fosse stato per l’insistenza dello stesso Sindacato, non avrebbe nemmeno rinnovato il contratto in scadenza degli ultimi 5 lavoratori part-time, segno che dimostra ampiamente l’incapacità nel saper programmare e gestire, in questo caso, la forza lavoro necessaria in MoM S.p.A.

Il Testo Unico (contratto di secondo livello aziendale) in varie parti lamenta SGB non viene rispettato, una tra tante le Relazioni Sindacali per il sub-affidamento dei servizi nell’area di Treviso e Castellana. Il Sindacato punta il dito anche contro l’inadeguatezza, da parte del Direttore Generale, nel gestire le Relazioni Industriali con le due realtà presenti e riconosciute in Azienda. Da una parte la RSA (SGB Trasporti) e dall’altra la RSU (CGIL-CISL-UGL-FAISA). Proprio per questo fatto, attraverso il proprio legale, in una lettera di alcuni giorni fa SGB ha comunicato a MoM che, se non adeguerà il giusto atteggiamento verso le Parti Sociali, dando loro pari dignità nelle trattative e nella stesura di eventuali accordi, si vedrà costretta ad avvalersi di giudizio nelle aule di giustizia.

Questa è solo una delle questioni, oltre le varie vertenze riguardanti i lavoratori e non solo (come per esempio l’accordo sulla videosorveglianza - cambi turni tra lavoratori ecc..), per cui il sindacato negli ultimi giorni è dovuto ricorrere all’intervento del legale e dell’Uff. Provinciale del Lavoro di Treviso, insomma è chiaro il messaggio, “chi ha orecchie per intendere intenda”. Una nota SGB la vuole fare anche sulla RSU denunciando quanto già verificatosi e cioè che talvolta, per agevolare qualche lavoratore iscritto alle OO.SS. costituenti la stessa e con l’appoggio Aziendale, vengono meno gli accordi sottoscritti ma quel che è peggio recando danno ad altri lavoratori.

SGB Trasporti fa sapere che ha già ricevuto, relativamente alla dichiarazione di sciopero del 17 aprile, convocazione da parte di MoM per martedì 10 c.m., e afferma allo stesso tempo che se l’Azienda non prenderà una posizione chiara e volenterosa nel porre rimedio alle tante richieste fatte, e tutt’ora disattese, questa volta non si fermerà, mettendo in atto tutte le possibili forme di protesta e inasprendo la lotta scioperando ad oltranza fino a quando si vedrà un chiaro segnale positivo di cambiamento e collaborazione nel bene dell’Azienda ma soprattutto dei lavoratori tutti.

Il Sindacato SGB Trasporti 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
blog

Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento