menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Venditrici abusive stangate dai vigili: multa di 5mila euro

Sequestrati dalla polizia locale 350 oggetti di bigiotteria a due donne 30enni, residenti in Toscana: le straniere sono state individuate in piazzale Burchiellati

Centinaia di capi di bigiotteria, fra collane, anelli e braccialetti, pronti per essere venduti illegalmente. La Polizia Locale di Treviso ha sequestrato oltre 350 prodotti a due donne di nazionalità senegalese. Due agenti operanti in borghese hanno individuato le venditrici intente ad offrire con insistenza prodotti di bigiotteria ai visitatori del mercato cittadino, chiedendo in cambio denaro. Le trentenni, residenti in Toscana, sono state individuate in piazzale Burchiellati dagli operatori della polizia locale che, a seguito di un controllo dei documenti, hanno accertato l’assenza di autorizzazioni al commercio itinerante.

A carico delle due donne sono state comminate sanzioni da 5mila euro ciascuna mentre la merce è stata sottoposta a sequestro amministrativo. I controlli dei vigili per contrastare il commercio abusivo e l’accattonaggio molesto proseguiranno e verranno intensificati nelle prossime settimane al fine di consentire la serena fruizione della città da parte dei trevigiani e dei turisti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento