Polizia e Guardia di Finanza di Treviso sequestrano un terreno al "re delle truffe"

Si tratta di una misura di prevenzione patrimoniale, applicata in ragione della sproporzione tra i redditi dichiarati e la capacità economica di un 43enne, che annovera numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio

Ad agire la Guardia di Finanza, di concerto con la polizia

Un terreno agricolo del valore stimato di 50mila euro è stato sequestrato ai fini della confisca ad un 43enne residente a Paese e conosciuto come “il Re delle Truffe”. Si tratta di una misura di prevenzione patrimoniale, applicata in ragione della sproporzione tra i redditi dichiarati e la capacità economica del soggetto, che annovera numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio. Gli accertamenti patrimoniali eseguiti dalla Divisione Anticrimine della Questura e dalla Compagnia della Guardia di Finanza di Treviso e delle forze di polizia hanno permesso di evidenziarne la pericolosità economico – finanziaria in quanto, per condotta e tenore di vita, viveva abitualmente con proventi derivanti da attività delittuose e non dichiarava un euro nonostante avesse a suo carico compagna e tre figli.

Il Tribunale di Venezia, condividendo la ricostruzione formulata dagli investigatori, ha emesso apposito decreto di sequestro di prevenzione del bene in applicazione della legge già applicata in passato nei confronti di esponenti della criminalità organizzata. Il significativo risultato comprova l’efficacia del lavoro sinergico svolto nella Marca dalla Guardia di Finanza e dalla Polizia di Stato a concreto presidio della sicurezza economico-finanziaria con l’applicazione delle misure di aggressione patrimoniale previste dalla normativa antimafia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Incubo finito, Letizia rintracciata a Piacenza

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Lego in mostra a Treviso: migliaia di mattoncini per una città ecosostenibile

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

Torna su
TrevisoToday è in caricamento