Ottengono lo status di rifugiati: cacciati dalla "Serena" ora dormono in un parcheggio

La paradossale vicenda di una decina di ex richiedenti asilo afghani e pakistani: vivono in un anfratto dell'Appiani, a pochi passi dalla Questura e mangiano alla Caritas

TREVISO Da richiedenti asilo erano ospitati presso la caserma "Serena" di Dosson di Casier dove potevano mangiare, dormire, vivere una vita non certo di agi ma dignitosa. Ottenuto lo status di rifugiati sono stati messi alla porta dall'hub trevigiano (perdendo il diritto all'ospitalità) e da profughi sono diventati dei clochard, costretti a dormire in un anfratto del parcheggio della cittadella Appiani, senza un soldo per vivere (la sera si recano alla Caritas per mangiare), senza servizi igienici a disposizione e con un inutile permesso per soggiornare sul nostro territorio. Protagonisti di questa paradossale vicenda dieci ex-profughi afghani e pakistani: il loro destino è per ora incerto. L'unica sicurezza è che per molti come loro, una volta che la commissione territoriale conferirà ai richiedenti asilo lo status di rifugiati, rischia di aprirsi, come unica soluzione, la strada della vita da senza-tetto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Malore improvviso, 40enne ricoverato in elisoccorso: è gravissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento