Giochi erotici davanti al figlio minore, assolta coppia di trevigiani

La vicenda risale al 2014 ed è arrivata nelle aule di giustizia dopo la denuncia del padre naturale del ragazzo, oggi 14enne. Il giovanissimo raccontò delle strane abitudini della madre e del nuovo compagno

Un'aula di tribunale

Erano entrambi accusati di violenza sessuale nei confronti del figlio minorenne di lei, che sarebbe stato costretto ad assistere ai giochi erotici tra la madre e il nuovo compagno e in una occasione anche a partecipare. Ma gli imputati, due 45enni residenti nel capoluogo e difesi dall'avvocato Michela Nasato, sono stati assolti - pur con la formula dubitativa - perché "il fatto non sussiste". La vicenda risale al 2014 ed è arrivata nelle aule di giustizia dopo la denuncia del padre del ragazzo. L'uomo, separato dalla madre del figlio, avrebbe raccolto la testimonianza di quello che al tempo dei fatti era solo un bambino. «Mamma e il suo nuovo compagno -disse- fanno certe cose davanti a me». Il padre si sarebbe allora rivolto ai carabinieri. Poi si sarebbe arrivati alla denuncia, sfociata in un procedimento penale che dopo l'incidente probatorio con la testimonianza del ragazzo è approdato al rinvio a giudizio della coppia.

Secondo quanto riferito dal ragazzino i due adulti lo avrebbero lasciato guardare mentre consumavano rapporti orali nel salotto dell'abitazione di lei e costretto a vederli girare nudi per casa mentre organizzavano "giochi erotici" a cui, almeno in una occasione, avrebbe parzialmente partecipato anche il bambino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sullo sfondo ci sarebbe stato però anche il clima di grande conflittualità fra i due ex, una situazione che ha fatto dire all'avvocato Nasato: «C'era molto da capire in questa vicenda per evitare che il minore non fosse in realtà una pedina nella nella guerra tra ex». Alla fine la versione del giovane, oggi 14enne, non ha convinto la corte che quello a cui assisteva fossero in effetti scene di sesso né che alla luce di quanto emerso a dibattimento sia stato davvero coinvolto dalla madre e dal compagno di situazioni esplicitamente erotiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento