menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un giovane è a processo per oltraggio e resistenza

Un giovane è a processo per oltraggio e resistenza

Spintona e insulta agenti della Polizia Locale, a processo un 20enne

Il 4 novembre scorso il giovane avrebbe ingaggiato due violente colluttazioni con gli agenti di pubblica sicurezza che lo avevano bloccato per un controllo, prendendoli a spallate e gomitate

Per R.L., coneglianese di origine marocchina di 20 anni, è iniziato oggi il processo per direttissima che lo vede sul banco degli accusati chiamato a rispondere dei reati di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

La vicenda risale al 4 novembre scorso. Il giovane era stato avvicinato da agenti della Polizia Lacale che stavano effettuando dei controlli sul consumo di bevande alcoliche. Il giovane aveva strappato il verbale che gli contestava l'infrazione, facendolo a pezzi e gettandolo a terra. Poi, prima di darsi alla fuga, aveva urlato «Polizia di m...." e "fuck the police». Raggiunto dal vice comandante aveva ingaggiato una violenta colluttazione, spintonando il vigile e facendolo cadere a terra. La corsa del giovane dura però meno di un centinaio di metri: viene nuovamente placcato da un agente e dallo stesso vice comandante, che nel frattempo si era rialzato e di nuovo R.L. prova a reagire con le maniere forti, prendendo a spallate e a gomitate gli agenti di pubblica sicurezza, fino a quando viene bloccato e ammanettato.

L'apertura del processo è stato caratterizzato dall'istanza, presentata dal difensore del ragazzo, l'avvocato Claudio Rech, relativa al fatto che la notifica della data dell'udienza di convalida e dell'interrogatorio di garanzia è stata fatta al domicilio dell'imputato un'ora dopo rispetto a quando si doveva effettivamente tenere. Ma il giudice Carlotta Brusegan, dopo un'ora di camera di consiglio, ha deciso che il processo per direttissima, salvo improbabili ricorsi alla Corte di Cassazione, può andare avanti e ha quindi aggiornato alla prossima settimana

Argomenti
Condividi
In Evidenza
blog

Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento