menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La stazione di Treviso

La stazione di Treviso

Il treno parte con i genitori a bordo, il figlio di sette anni resta in stazione

L'episodio nel week end a Treviso. Mamma e papà avevano accompagnato dei parenti a bordo, senza riuscire a scendere in tempo dal vagone. Il bimbo è stato accudito dagli agenti della polizia ferroviaria

Avevano accompagnato alcuni parenti a prendere il treno per l’Austria ed erano saliti tutti sul mezzo per i saluti e sistemazione dei bagagli. Il treno, che era arrivato con qualche minuto di ritardo, aveva effettuato una sosta ridotta. Improvvisamente si sono chiuse le porte e il treno è ripartito con gli accompagnatori a bordo, lasciando a terra un bambino di 7 anni.  I genitori, a bordo del treno hanno subito allertato i poliziotti della Polfer, che hanno assistito e tranquilizzato  il minore sino all’arrivo dei genitori. Gli stessi, infatti, venivano fatti scendere a Conegliano e si rimettevano su un treno di ritorno a Treviso. I genitori, felici di poter riabbracciare il proprio figlio, hanno ringraziato i poliziotti per aver rincuorato il proprio figlio.

LADRO DI BICI SCOPERTO GRAZIE ALLE TELECAMERE Lo scorso week-end, una viaggiatrice ha denunciato presso gli uffici della polizia ferrovia di Treviso il furto della propria bicicletta parcheggiata negli spazi dedicati nei pressi della stazione di Treviso. Da accertamenti effettuati attraverso le immagini di videosorveglianza, gli agenti hanno notato un uomo, extracomunitario, al binario 6 in procinto di prendere il treno per Venezia. Dopo qualche ora, i poliziotti presenti all’ingresso della stazione, hanno riconosciuto l’uomo anche dal colore e dal marchio sulla tasca posteriore dei pantaloni. Lo stesso è stato bloccato ed accompagnato presso gli uffici della polfer, dove prima ha negato di essere il responsabile del furto, poi messo alle strette, ha ammesso di aver rubato la bicicletta. Da accertamenti effettuati dall’ufficio Immigrazione, lo straniero è risultato non in regola con le norme sull’immigrazione ed è stato munito di decreto di espulsione dal territorio nazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento