menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La stazione di Treviso

La stazione di Treviso

Picchia il proprietario della bici che tentava di rubare, condannato

Otto mesi di reclusione per tentata rapina, lesioni aggravate, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento di reclusione Jesus Juan De Fortuna, il 27enne di origine cilena

E' stato condannato a tre anni e otto mesi di reclusione per tentata rapina, lesioni aggravate, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento di reclusione Jesus Juan De Fortuna, il 27enne di origine cilena arrestato nella notte tra il 10 e l'11 maggio 2019 dopo che aveva picchiato un professore, il proprietario di una bicicletta che aveva tentato di rubare nei pressi della Stazione Ferroviaria di Treviso. Il giovane, che ha precedenti penali ed è un senza fissa dimora, all'arrivo degli agenti della Polizia Ferroviaria, aveva reagito in maniera molto violenta tentando di aggredirli.

Durante trasporto verso la Questura aveva minacciato i poliziotti che si trovavano in auto con lui dicendo «andrò a denunciarvi dicendo che mi avete picchiato, siete delle m....» per poi prendere a calci e a testate la porta della camera di sicurezza in cui era stato rinchiuso prima che il gip disponesse la custodia cautelare in carcere.

Dopo aver rubato la bici il 27enne era stato inseguito dal proprietario, un 50enne residente in città. A quel punto il giovane di origine cilena ha reagito prendendolo a pugni e continuando a infierire contro di lui a calci anche dopo averlo fatto cadere a terra. Nelle sue tasche era stato ritrovato un coltello con la lama lunga 15 cm.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento