menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il comandante del nucleo radiomobile dei carabinieri di Treviso, Andrea Caminiti

Il comandante del nucleo radiomobile dei carabinieri di Treviso, Andrea Caminiti

Dosi di droga nascoste tra le treccine, arrestato spacciatore "rasta"

In manette un ex richiedente asilo di 22 anni, originario del Gambia: i carabinieri del nucleo radiomobile di Treviso lo hanno fermato a pochi passi dalla stazione ferroviaria mentre vendeva una dose di cocaina ad un 43enne siciliano

Avvolti nelle treccine dei suoi rasta nascondeva due involucri di marijuana, 52 grammi in tutto. Questo quanto hanno scoperto i carabinieri del nucleo radiomobile di Treviso perquisendo C.B., 22 anni, ex richiedente asilo del Gambia. Lo straniero che ha architettato questo particolare modo di nascondere la droga e (forse) superare i controlli, è stato arrestato nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì, nei pressi della stazione ferroviaria di Treviso: i militari, alcuni in borghese e altri in divisa, lo hanno fermato poco dopo che il giovane aveva smerciato una dose di cocaina ad un uomo di 43 anni, di origini siciliane. Durante un controllo più approfondito i carabinieri hanno trovato anche altra droga, la marijuana appunto, nascosta tra i capelli dello straniero che è stato dichiarato in arresto per spaccio e ha poi trascorso la nottata in una cella della caserma dei carabinieri, in via Cornarotta. Il 22enne, con vari precedenti di polizia alle spalle, aveva ottenuto tempo fa un permesso di soggiorno provvisorio ma aveva poi quasi subito scelto di uscire dal programma di protezione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento