menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Falso tonno rosso dalla Sardegna: sequestrati otto quintali, coinvolta anche la Marca

Cinque le persone denunciate a vario titolo per frode in commercio e contraffazione: sono tutti legali rappresentanti di aziende che operano nel settore ittico anche a livello internazionale

TREVISO C'è anche la provincia di Treviso tra le 70 province interessate da una vasta operazione effettuata dalla Guardia di Finanza di Cagliari. Le fiamme gialle hanno posto sotto sequestro in mille esercizi commerciali circa 2500 confezioni di tonno rosso (per un peso complessivo di oltre otto quintali) che recavano indicazioni geografiche diverse dalla reale origine del prodotto che ufficialmente risultava provenire dalle tonnare sarde ma così non era. Cinque le persone denunciate a vario titolo per frode in commercio e contraffazione: sono tutti legali rappresentanti di aziende che operano nel settore ittico anche a livello internazionale.

Sequestrate nel corso dell'operazione anche migliaia di confezioni di tonno rosso, per un totale di 61.700 kg, pronte ad essere distribuite sul mercato italiano ed estero. "Il ritiro dal mercato del tonno -spiegano le fiamme gialle di Cagliari in un comunicato- che non è nocivo per la salute della popolazione è stato effettuato al fine di evitare che quest'ultimo sia erroneamente convinto di acquistare un prodotto di nicchia, non, nella circostanza, connotato dalle caratteristiche riportate sulla confezione di vendita".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Notizie

Bollo auto 2021: il Veneto proroga la scadenza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento