rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Cronaca

Vendeva vacanze-truffa, arrestato dalla polizia: si nascondeva a Treviso

In manette un 50enne norvegese che è stato rintracciato in un albergo: doveva scontare 7 anni e sei mesi di reclusione. I raggiri sono relativi al 2010 con viaggi organizzati per chi avrebbe voluto seguire i mondiali di calcio in Sudafrica

Un cinquantenne di origini norvegesi, G.A., è stato arrestato nei giorni scorsi dalla polizia di Treviso. L'uomo alloggiava in un albergo della città e a suo carico pendeva un mandato di arresto europeo emesso dalla magistratura spagnola. L'uomo deve scontare una pena di 7 anni e sei mesi per una serie di frodi messe a segno nel paese iberico e risalenti al 2010: lo scandinavo avrebbe in particolare venduto dei viaggi-truffa, con pressi vantaggiosi, per i tifosi che volevano seguire i mondiali di calcio che in quell'anno si sono svolti in Sudafrica. Lo straniero si trova attualmente in carcere a Santa Bona, a disposizione della corte di appello di Venezia, in attesa dell'estradizione e la consegna alle autorità spagnole.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendeva vacanze-truffa, arrestato dalla polizia: si nascondeva a Treviso

TrevisoToday è in caricamento