Cronaca Centro / Via Roma

Passeggera senza biglietto prende a pugni un dipendente della Atvo

L'uomo, aggredito, ha riportato ferite guaribili con quattro giorni di prognosi. L'episodio ieri al terminal della stazione delle corriere di San Donà. La donna fermata dalla polizia a Treviso

SAN DONA' Sgradevole e inqualificabile episodio di aggressione, ieri mattina all'autostazione di Atvo di piazza IV Novembre a San Donà di Piave, dove una passeggera ha aggredito un responsabile per non volere pagare il biglietto. Ora l'azienda procederà per vie legali. Il fatto è avvenuto verso le 7.30, durante la verifica dei biglietti, prima della partenza, come da prassi. La linea era quella in partenza per Treviso. Il problema è sorto nel momento in cui una donna extracomunitaria è stata invitata ad acquistare il biglietto prima di salire.

Di tutta risposta questa ha iniziato a proferire ripetute offese nei confronti del responsabile, accusato di essere razzista. Quindi ha sferrato all'uomo un pugno in pieno volto, procurandogli una ferita al naso, che ha iniziato a sanguinare. La donna è quindi salita nel bus, che è partito. Scelta dettata anche dal fatto che a bordo c'erano altre connazionali della donna e si voleva evitare che si surriscaldassero gli animi. Avvisata, però, la polizia, all'arrivo del bus a Treviso, la donna è stata fermata e identificata. Il dipendente Atvo è stato medicato al pronto Soccorso e ora la direzione Atvo procederà per vie legale, formalizzando una denuncia-querela nei confronti della donna. Al responsabile Atvo sono state riscontrate ferite guaribili in quattro giorni. Il presidente Atvo, Fabio Turchetto, ha fermamente condannato l'aggressione, espresso solidarietà al dipendente e sottolineato come tutta la vicenda sia stata gestita in modo corretto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passeggera senza biglietto prende a pugni un dipendente della Atvo

TrevisoToday è in caricamento