rotate-mobile
Cronaca

Riciclo rifiuti, Treviso al primo posto tra le province venete

La Marca trevigiana si conferma virtuoso in materia di rifiuti, con il 75% di raccolta differenziata. Buona, in generale, la performance del Veneto che rende orgoglioso il presidente Zaia

Il Veneto si conferma Regione virtuosa nel riciclo dei rifiuti e, tra tutte le province, quella di Treviso è la più brava.

Un orgoglio per il presidente Luca Zaia: "E' ormai un trend costante quello fotografato ogni anno dal rapporto sulla produzione e la gestione dei rifiuti, realizzato dall'Osservatorio Regionale: il Veneto si colloca costantemente ai primi posti tra le regioni italiane quanto a raccolta differenziata".

Nel 2012 la raccolta differenziata in Veneto ha raggiunto il 62,5% del totale, con un incremento del 2,2% rispetto al 2011, superando così la soglia prevista dalla normativa nazionale. A guidare le venete è Treviso, con il 75% di differenziazione, seguita da Belluno (65%). Superano il 60% di raccolta differenziata tutte le province venete tranne il capoluogo, Venezia, che si ferma al 53%.

Per incentivare comportamenti virtuosi, che tuttavia sembrano già assunti come quotidiani dai veneti, alcuni Comuni hanno dato vita a iniziative particolari. Per esempio il Comune Arzignano (VI) premia i cittadini con benefit per convincerli a rispettare le regole.

"Bene ogni iniziativa che consenta di aumentare ancora le nostre già alte percentuali, ma i veneti sono più che sensibili - sottolinea Zaia - I dati, più che positivi, attestano di un sistema sul territorio che funziona e di una sempre più diffusa sensibilità su questi temi da parte della popolazione che sta dando un contributo fondamentale al corretto recupero dei rifiuti".

"Una situazione di eccellenza, riconosciuta anche dalle associazioni ambientaliste - prosegue il presidente - Per il futuro si proseguirà su questa strada, puntando ad aumentare ancora il recupero dei materiali e dare la svolta significativa al ricorso alla discarica come ultima opzione possibile. Questi obiettivi sono indicati anche dal nuovo Piano regionale per i rifiuti urbani e speciali. Per la raccolta differenziata si prevede il raggiungimento come media regionale del 70% nel 2020. Ma va segnalato che nel 2012 sono già 290 i comuni veneti (il 55% del totale) che hanno superato questo valore e 155 quelli vicini a tale soglia, avendo raggiunto o superato il 65%".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riciclo rifiuti, Treviso al primo posto tra le province venete

TrevisoToday è in caricamento