menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mette in affitto appartamento, chiede la caparra e poi sparisce: denunciato

Un 62enne trevigiano è stato smascherato dalla vicina di casa, insospettita dal via vai dal locale dell'uomo. Ora dovrà rispondere di truffa, falso e sostituzione di persona

Voleva fare soldi facili e, forse, ci sarebbe riuscito se la vicina di casa non lo avesse smascherato. A essere denunciato per truffa, falso e sostituzione di persona un 62enne trevigiano.

Secondo quanto riportato dalla Tribuna di Treviso, l'uomo aveva collaudato una tecnica per truffare degli ignari affittuari, nascondendosi dietro una sfilza di "alias" e agendo in tutto il Veneto.

Questa volta per il suo raggiro aveva scelto Gorizia, in Friuli Venezia Giulia. Qui, poco prima dell'inizio dell'inverno, aveva preso in affitto un appartamento da un uomo di origini bosniache, ignaro del suo piano. Come da copione, il 62enne aveva finto di essere lui stesso padrone di casa e rimesso sul mercato il locale a un prezzo a dir poco competitivo. Le vittime non hanno tardato a cadere nella rete. Nel giro di pochi giorni l'uomo si è fatto lasciare caparre per oltre 1.500 euro, pronto per svanire nel nulla non appena avesse messo insieme un bel gruzzolo.

Il via vai di gente dall'appartamento a fianco, però, ha insospettito l'anziana vicina, che ha chiamato il vero padrone di casa. Questi ha chiamato i carabinieri ed è scattata l'indagine. Fatale per il 62enne l'errore di aver usato come falsa identità quelle di una delle vittime del suo ultimo raggiro, messo in atto a Treviso lo scorso anno.

L'uomo è stato denunciato per truffa, falso in scrittura privata e sostituzione di persona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto Canova, Ryanair annuncia la programmazione estiva

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento