menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casalinghe truffate in tutta Italia: presi i boss del raggiro del Bimby

Sono due foggiani di 52 e 28 anni. L'indagine partita da una denuncia sporta da una donna a Reggio Emilia. Truffate casalinghe in tutta Italia, anche a Treviso

FOGGIA Erano i veri e propri boss del raggiro online. La loro “specialità” era quella di truffare ignare casalinghe inserendo annunci su internet per la vendita di Bimby che in realtà non esistevano. Il loro era un metodo per fare soldi facili approfittando della rete.

Sono stati smascherati e denunciati due foggiani di 52 e 28 anni accusati di aver truffato casalinghe in buona parte d’Italia. Da Treviso a Verona, Pordenone, Vicenza, Rimini, Cremona, Trento, Cosenza, Udine e Lecce. I due, come hanno ricostruito i carabinieri, inserivano annunci in siti specializzati offrendo a prezzi stracciati, molto al di sotto delle cifre di mercato, l’elettrodomestico Bimby.

Una volta che venivano contattati dalle casalinghe interessate all’acquisto, procedevano con la contrattazione e si facevano versare il denaro sul proprio conto. Tra le donne finite nella rete dei due truffatori una donna di Reggio Emilia che si è rivolta ai militari. Da qui è scattata l’indagine che ha portato alla denuncia dei foggiani.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento