rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca Silea / Via Treviso

Tenta di incassare un assegno "clonato", arrestata una 47enne

La donna, napoletana, ha aperto un conto corrente alla "Carige" di via Treviso a Silea e ha cercato di versare un assegno già usato in altri istituti di credito. Scoperta e fermata dai carabinieri

SILEA Falso documentale e tentata truffa: questi i reati per cui, lunedì pomeriggio, i carabinieri di Silea hanno arrestato una donna 47enne, originaria della provincia di Napoli. La donna, infatti, usando documenti falsi ed accendendo un conto corrente fittizio presso la banca Carige di via Treviso, ha tentato di incassare un assegno bancario di 12mila euro che era risultato “clonato”, già incassato da un altro istituto. Gli accertamenti dei militari, subito allertati dal direttore della filiale, hanno permesso di far risalire, con le generalità false, ad altri sette conti correnti accesi dalla donna in altrettanti istituti di credito. La 47enne, trattenuta in cella, sarà sottoposta al processo per direttissima presso il Tribunale a Treviso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di incassare un assegno "clonato", arrestata una 47enne

TrevisoToday è in caricamento