Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Coronavirus, truffa dei falsi tamponi in Veneto, la Regione: «Denunciate»

Sciacalli in azione per truffare gli anziani e le persone più deboli in questi giorni di emergenza. L'appello lanciato dalla Regione: «Non aprite la porta e chiamate il 112»

La Regione del Veneto ha scoperto una grave truffa ai danni di molti anziani, raggirati dai ladri con la scusa di falsi tamponi per il Coronavirus. Si tratta di un raggiro che funziona porta a porta con i ladri che, fingendosi operatori sanitari, cercano di entrare nelle case offrendo falsi tamponi contro il Coronavirus. 

La Regione invita a porre la massima attenzione alle persone che suonano alla porta di casa riferendo di essere incaricati dalla Regione stessa per effettuare il controllo con il tampone per il coronavirus. Tutta la popolazione è invitata a non aprire la porta a tali individui, veri e propri sciacalli, e a chiamare immediatamente il 112.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, truffa dei falsi tamponi in Veneto, la Regione: «Denunciate»

TrevisoToday è in caricamento