rotate-mobile
Cronaca Vittorio Veneto

Presi gli autori della truffa del giubbotto, sono padre e figlio

I due avevano fatto visita a un anziano di Vittorio Veneto proponendo l'acquisto di due giubbotti per mille euro, ma ne valevano 100

Sono finiti nel mirino dei militari di Vittorio Veneto i furbetti che avevano commesso la truffa del giubbotto ad un pensionato di Colle Umberto. I due, padre e figlio, avevano messo a segno un raggiro tra i più comuni. Si erano presentati a casa dell’anziano, il padre fingeva di essere un suo ex collega di lavoro ma la vittima non ricordava assolutamente la sua faccia. Così ne è nata la proposta di acquisto di due giubbotti e una borsa, per un valore di circa mille euro. Il pensionato è caduto nella trappola e li ha acquistati, nonostante si sia scoperto solo in seguito che la merce valesse poco più di un centinaio di euro.

Ma la vittima nutriva ancora qualche sospetto, perciò ha annotato la targa dell’auto con la quale i due se ne andavano e l’ha comunicata alla stazione dei carabinieri. I militari sono quindi riusciti a risalire ai truffatori, residenti a Portogruaro. Dalla perquisizione domiciliare, però, non sono state trovate tracce del denaro. I due, R.G., 76enne e R.M 56enne, sono stati denunciati e allontanati per tre anni dal comune di Vittorio Veneto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presi gli autori della truffa del giubbotto, sono padre e figlio

TrevisoToday è in caricamento