rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
Cronaca Resana / Via Boschi, 69

Pellet, azienda trevigiana nel mirino di una nuova truffa online

La Simionato di Castelminio dal 26 marzo sta ricevendo decine di reclami da parte di clienti finiti su un sito truffa che incassa i bonifici a nome della ditta trevigiana. Segnalazione in Questura

Un sito truffa sta incassando decine di bonifici per bancali di pellet venduti a nome dell'azienda agricola Simionato di Resana. Dal 26 marzo i telefoni della ditta sono intasati da decine di clienti che dicono di aver comprato i pellet online e sono in attesa della merce ma l'azienda è all'oscuro di tutto. Il raggiro online è stato segnalato alla Questura.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", negli ultimi giorni le chiamate sono arrivate da tutta Italia. I clienti avevano comprato la merce sul sito "Pellet Zero Ceneri" ad un prezzo davvero vantaggioso. Sul sito era indicato l'indirizzo dell'azienda di Resana come ditta da cui sarebbero partiti i pellet. Peccato che dalla Simionato non ne sapessero nulla. Tantissime le telefonate, arrivate perfino dalla Sardegna. La ditta di Castelminio ha dovuto mandare indietro un camion arrivato a Resana per ritirare la merce ordinata online. Un danno di immagine non da poco. Ora la richiesta dell'azienda agricola è che il sito truffa venga oscurato al più presto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pellet, azienda trevigiana nel mirino di una nuova truffa online

TrevisoToday è in caricamento