Finge di voler acquistare una bici, si fa accreditare 500 euro

La classica "truffa del postamat" architettata da un 46enne di Piacenza ai danni di un 64enne di Crocetta del Montello. Indagine dei carabinieri inchioda l'emiliano

Una tessera Postepay

Un 46enne di Piacenza, R.G., è stato denunciato dai carabinieri di Crocetta del Montello per truffa. L'emiliano si è reso responsabile del classico raggiro "del postamat". A restarne vittima un 64enne di Crocetta del Montello che aveva pubblicato su un sito di annunci un'inserzione con cui metteva in vendita una bicicletta. Il 46enne, fingendosi interessato all'affare, è riuscito a indurre il trevigiano a recarsi ad uno sportello Postamat e a farsi accreditare dal venditore, danfogli indicazioni al telefono, una somma di 500 euro, rendendosi poi irreperibile. Il 64enne, scoperto l'ammanco (gli era stato fatto intendere che si trattava di un accredito), non ha potuto far altro che rivolgersi ai carabinieri per denunciare l'accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

Torna su
TrevisoToday è in caricamento