rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Cronaca Ponzano Veneto

Automobili usate vendute come nuove, 16 arresti nel Nord Italia

Le persone fermate erano residenti a Treviso, Milano, Como, Varese, Bologna. Avrebbero messo in piedi un'articolata truffa nell'abito del mercato di auto. Vendevano all'estero, come nuovi, veicoli usati

Vendevano come nuove all'estero auto che in realtà nuove non erano. Per questo 16 persone sono state arrestate per associazione a delinquere finalizzata alla truffa.

Gli arresti sono avvenuti alle prime luci dell'alba in cinque province del Nord Italia: Treviso, Milano, Como, Varese e Bologna.

L'operazione, coordinata dai carabinieri del comando provinciale di Milano, è la conclusione di un''indagine partita nel marzo del 2010.

La numerosa banda,composta da italiani e da cittadini dell'Est europeo, avrebbe messo a segno decine di truffe. Uno degli arrestati è un giostraio 27enne di Ponzano Veneto, che secondo gli investigatori si sarebbe occupato del trasporto del veicoli oltre confine.

Da quanto emerso, il gruppo si procurava auto di grossa cilindrata in modo fraudolento, per poi reimmatricolarle con documenti contraffatti e venderle all'estero al valore di mercato.

A dirigere il traffico di auto sarebbero stati tre commercianti di origine libanese, operanti tra Monza e Berlino, ai quali facevano capo due distinti gruppi: l'uno incaricato dello smistamento delle auto in Europa, l'altro della falsificazione dei documenti d'immatricolazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Automobili usate vendute come nuove, 16 arresti nel Nord Italia

TrevisoToday è in caricamento