rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Susegana

Truffe online in tutta la Marca, nove persone denunciate

I carabinieri di vari Comuni della provincia di Treviso sono risaliti all'identità di nove truffatori protagonisti di svariati raggiri online: dalla compravendita di auto alle truffe su elettrodomestici e cellulari

I carabinieri di Treviso hanno individuato gli autori di una serie di truffe e frodi informatiche avvenute nella Marca. I militari della stazione di Asolo, in particolare, hanno denunciato in stato di libertà un 43enne della Repubblica Ceca e un 45enne torinese che, dopo aver messo in vendita online un fuoristrada, si sono fatti versare da un operaio 49enne, la caparra di 1.500 euro per poi rendersi irreperibili.

A Susegana i militari dell’Arma hanno denunciato per truffa in concorso un 45enne romano, un 26enne di origini cingalesi e un 30enne portoricano per una truffa ai danni di un 37enne di Mareno di Piave. Fingendosi interessati all’acquisto di attrezzatura stradale, sono riusciti a farsi ricaricare la loro carta prepagata per un totale di 740 euro. Sempre a Susegana sono stati denunciati anche un 52enne romano e un 24enne di origini indiane i quali, fingendosi interessati all’acquisto di un frigorifero messo in vendita da un 47enne di Santa Lucia di Piave a 900 euro, si sono fatti accreditare un totale di 1.400 euro.

I carabinieri di Pieve del Grappa hanno denunciato un 24enne della provincia di Latina che, nell’ambito della trattativa per la vendita di una consolle per giochi online, si è fatto accreditare da un 21enne del luogo 150 euro su carta prepagata, per poi rendersi irreperibile. Infine, i carabinieri di Onè di Fonte hanno identificato il responsabile di una truffa ai danni di un 23enne di San Zenone degli Ezzelini. L’indagato, un 37enne della provincia di Lucca già noto alle forze dell'ordine, nell’ambito della trattativa per l'acquisto di un telefono cellulare di ultima generazione, pubblicato su sito internet, induceva in errore il venditore, facendogli versare mille euro sulle sue carte prepagate, per poi far perdere le sue tracce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe online in tutta la Marca, nove persone denunciate

TrevisoToday è in caricamento