Trevigiani raggirati su internet, danno soldi ai truffatori con la Postepay

Un 65enne di Mareno di Piave e un 46enne di Santa Lucia di Piave sono stati truffati da due finti acquirenti che si sono fatti versare rispettivamente 1500 e 210 euro

Convinti a versare centinaia di euro da finti acquirenti che li avevano contattati su internet: due uomini residenti in provincia di Treviso sono stati raggirati a distanza di poche ore l'uno dall'altro con modalità quasi identiche.

Il primo caso è anche il più eclatante e ha per protagonista N.G., 65enne residente a Mareno di Piave che, nei giorni scorsi, aveva messo in vendita online una cappa aspirante. Nel giro di poche ore era stato contattato da C.N., un 47enne di Milano che si era finto interessato all'acquisto della cappa. In realtà il trevigiano è stato truffato, venendo convinto a eseguire una serie di versamenti sul conto Postepay del milanese che è riuscito a farsi accreditare 1500 euro prima che il 65enne si accorgesse della truffa. Denunciato l'episodio ai carabinieri, gli uomini dell'Arma sono riusciti a risalire all'identità del truffatore denunciandolo per truffa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre in questi giorni anche un 46enne di Santa Lucia di Piave è finito nella trappola di un 32enne residente in Polesine. Il trevigiano aveva messo in vendita su internet una serie di pezzi di ricambio per auto. Contattato dal 32enne quest'ultimo ha convinto il venditore a versargli 210 euro, sempre tramite Postepay, invece che pagare al 46enne i soldi per i pezzi di ricambio. Anche in questo caso i carabinieri sono riusciti a individuare il truffatore e a denunciarlo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento