menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo splendido lungomare di Porto santa Margherita

Lo splendido lungomare di Porto santa Margherita

Turismo, fondi europei per 13,8 milioni di euro per rendere più competitiva l'offerta veneta

I bandi saranno illustrati dall'assessore Caner lunedì prossimo alle ore 17.30 all’Hotel DoubleTree by Hilton Hotel Venice North di Mogliano Veneto

TREVISO “Un moltiplicatore di opportunità da non lasciarsi sfuggire”, è questo lo slogan che accompagna il Programma Operativo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (POR FESR) del Veneto, da cui derivano i due bandi promossi dall’assessore al turismo e ai Fondi UE, Federico Caner, per sostenere la competitività delle imprese e delle destinazioni turistiche, attraverso la qualificazione dell’offerta e l’innovazione dei servizi e prodotti, favorendo gli investimenti nel sistema ricettivo.

I bandi (che saranno illustrati dallo stesso Caner lunedì prossimo, 6 febbraio 2017, alle ore 17.30, all’Hotel DoubleTree by Hilton Hotel Venice - North di Mogliano Veneto, in provincia di Treviso), dispongono di una dotazione economica complessiva di ben 13,8 milioni di euro e sono precisamente finalizzati all’erogazione di contributi alle imprese per: lo sviluppo e il consolidamento di reti di imprese e/o club di prodotto, con una dotazione di 1,8 milioni di euro; investimenti nel sistema ricettivo turistico, con una dotazione di 12 milioni di euro (da questo provvedimento sono esclusi i Comuni montani che fruiscono del Fondo speciale per le Dolomiti e la Montagna Veneta).

Per entrambi la data di scadenza dei termini per la presentazione delle domande è il 12 aprile 2017. “Si tratta realmente di un’utilità da non perdere – sottolinea Caner – per riqualificare le aziende del settore dell’ospitalità, elevando la qualità della loro offerta e quella più complessiva delle destinazioni turistiche venete”. “Numerose imprese venete che operano nel turismo – aggiunge l’assessore – hanno dimensioni medio piccole e molte sono quelle a gestione familiare: è l’occasione, quindi, per chi ha necessità di innovare, differenziare e implementare i propri  servizi e strutture, di utilizzare il sostegno pubblico. Si tratta dell’intervento più rilevante in termini di risorse finanziarie del POR FESR 2014-2020, che prevede una disponibilità complessiva sino al 2020 di 30 milioni di euro, per cui a questi bandi ne seguiranno altri nei prossimi anni”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Zona gialla dal 26 aprile, Confcommercio: «Grande iniezione di fiducia»

  • Incidenti stradali

    Scontro in A4 tra due tir e un'auto: morto sul colpo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento