rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Cronaca Monigo / Strada Regionale 53 Postumia

Quarantenne ubriaca non si ferma all'alt dei vigili: inseguita e denunciata

La donna stava rientrando da una cena di sushi in Strada Ovest, aveva un tasso alcolemico di 1,9 grammi per litro. Fermato anche un 30enne che viaggiava a 104 all'ora in centro abitato

Venerdì sera di controlli sulle strade di Ponzano Veneto: poco dopo le ore 23 gli agenti della polizia intercomunale hanno intimato l'alt ad una Toyota Yaris con al volante una 40enne residente a Casier. La donna però non si è fermata e ha proseguito la sua corsa all'altezza della rotonda del Bechér facendo scattare un inseguimento in Postumia andato avanti per quasi due chilometri.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", la donna è stata fermata all'altezza del cimitero di Camalò, a Povegliano. Agli agenti ha detto di non sapere nemmeno dove stava andando, l'alcoltest fatto poco dopo alla 40enne ha indicato un tasso alcolico di 1,9 grammi/litro, il limite consentito è di 0,5. Ricostruendo la serata la donna ha detto di essere stata a cena in un ristorante di sushi in Strada Ovest. Quando è stato il momento di mettersi in auto per rientrare a casa la donna ha sbagliato completamente strada. Invece di dirigersi verso Casier ha imboccato Via San Pelajo fino alla Postumia che l'ha portata nel comune di Ponzano. La 40enne è stata denunciata per guida in stato di ebbrezza, la patente le è stata ritirata per un anno, l'auto sequestrata e ora dovrà pagare anche una serie di multe molto salate. La donna è stata riportata a casa dal carroattrezzi.

Gli altri controlli

Sempre venerdì sera, prima dell'inseguimento in Postumia, gli agenti della polizia intercomunale di Ponzano e Povegliano hanno controllato anche le strade di Sant'Andrà dove hanno multato un 30enne trevigiano che, verso le 22.15, in un tratto con limite di 50 chilometri orari stava correndo a 104 all'ora. Per lui patente sospesa un mese e multa di 700 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quarantenne ubriaca non si ferma all'alt dei vigili: inseguita e denunciata

TrevisoToday è in caricamento