rotate-mobile
Cronaca Monastier di Treviso

Sembra morto invece è ubriaco, lasciato in un campo dalla moglie

Un abitante di Monastier pensava di aver assistito a un delitto, invece si trattava di un padre che recuperava il figlio, ubriaco, lasciato in un campo dalla moglie furibonda

Un uomo in un campo intento a caricare in macchina una persona apparentemente morta. Era questa la scena apparsa a un testimone, lunedì scorso intorno alle 20, mentre transitava in via Madonna a Pralongo di Monastier.

E ha subito chiamato i Carabinieri che dopo un sopralluogo hanno confermato la versione, per terra tracce evidenti: un uomo era stato trascinato e caricato su un'auto. Dopo una breve indagine è stata scoperta la vera dinamica dei fatti.

A finire disteso su un campo di soia non era un uomo ammazzato, bensì un ubriaco, lasciato lì dalla moglie dopo un litigio. L'uomo era stato recuperato dal padre di  lui, dopo un'ora sotto il sole. Protagonista una famiglia di Chioggia, nel Veneziano.

A Pralongo i due coniugi trentenni erano arrivati insieme, con loro in auto anche il figlio di 7 anni. Dopo il litigio la donna è andata via con il bimbo e ha chiamato il suocero, che da Meolo è arrivato dopo un'ora. L'uomo ha caricato il figlio, operaio, e lo ha portato a casa, a smaltire la sbronza nel magazziono adiacente l'abitazione.

I Carabinieri, grazie alle indicazioni del testimone, sono giunti a casa della donna, che ha subito spiegato quello che era successo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sembra morto invece è ubriaco, lasciato in un campo dalla moglie

TrevisoToday è in caricamento