menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ufficio immigrazione di Treviso

L'ufficio immigrazione di Treviso

All'ufficio immigrazione per regolarizzare il figlio, la carrozzina è vuota

e' stata denunciata per falso una cinese che si è presentata con la carrozzina carica di lenzuola infagottate simulando che ci fosse il piccolo

Ha cercato di ingannare la polizia per regolarizzare il figlio di un anno, è finita nei guai una cinese che qualche giorno fa si è recata all’ufficio immigrazione presentando la richiesta.

La donna, una commerciante di 34 anni, alla richiesta di vedere il figlio di un anno da parte degli agenti ha più volte cercato di rinviare. Già due dei suoi figli sono regolarmente in Italia. L’ultimo episodio ha mandato su tutte le furie la polizia. La 34enne si è presentata all’ufficio immigrazione con una carrozzina carica di lenzuola infagottate simulando che all’interno ci fosse il piccolo. Il raggiro non è sfuggito all’occhio degli agenti che l’hanno denunciata per falso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Attualità

Malore fatale in piazza: addio al medico-pilota Csaba Gombos

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento