Cronaca

Conegliano, 22 mila euro dalla Regione per l'Ufficio turismo

L'Assessore al Turismo, Stefano Dugone: "Grazie alle azioni messe in campo ed alle sinergie puntiamo all'obiettivo delle 3 notti per turista"

CONEGLIANO Un contributo dalla Regione di 22 mila euro è arrivato nelle casse comunali di Conegliano per sostenere la start up dell'Ufficio turismo comunale.  "E' un servizio importante visti i numeri del turismo a Conegliano, che ha registrato nel primo semestre 2014 un incremento del 4,5% rispetto allo stesso periodo dell'anno prima, con un + 10% degli arrivi da parte di stranieri - spiega l'assessore al turismo, Stefano Dugone - Per sostenerlo, essendo passato dal 1 gennaio dalla Provincia al Comune, risultano fondamentali contributi della Regione così come quello della Tassa di soggiorno, che Conegliano destina direttamente al sostegno del turismo locale. Grazie ad un servizio informativo di questa caratura possiamo puntare a raggiungere l'obiettivo di incrementare le notti di permanenza media dei turisti, da 2,5 a 3".

Già dallo scorso mese di ottobre l'ufficio turismo IAT ha incrementato l’orario di apertura, passando dalle precedenti 18 ore settimanali alle 40 ore settimanali, comprese le domeniche e alcune festività. "Questo consente di garantire un servizio migliore a cittadini, visitatori e turisti, soprattutto nelle giornate in cui vi è un maggiore afflusso nel centro storico. - continua l'assessore al turismo, Stefano Dugone - Ma crediamo ci si possa spingere anche oltre, trasformando il punto informazioni in un corner dove trovare ed acquistare prodotti tipici del territorio, acquistare biglietti per teatro e concerti, libri di argomento locale di intesa con le librerie. Un vero e proprio spazio a portata di mano di turisti e residenti".

Che Conegliano si sia candidata a punto di riferimento per il turismo nelle terre del Prosecco non è un mistero. Lo dimostrano iniziative editoriali che hanno portato la città all'attenzione del pubblico nazionale oramai con due pubblicazioni che, a distanza di sei mesi l'una dall'altra, hanno avuto una copertura di oltre 700 mila copie . "Palazzo Sarcinelli è per sua storia e vocazione il punto di riferimento culturale ed artistico delle Terre del Prosecco - conclude l'assessore al turismo, Stefano Dugone - ma soprattutto è quel contenitore di qualità che ci permette una spinta promozionale a livello nazionale ed internazionale che altre realtà non hanno. Da questa consapevolezza siamo partiti per allargare la rete dell'accoglienza, ad esempio, al Museo della Battaglia di Vittorio Veneto, ma anche agli stage permanenti del ITT "Da Collo" nei luoghi della cultura del centro storico e ad una programmazione delle manifestazioni che tenga conto sempre di più dei bisogni dei turisti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conegliano, 22 mila euro dalla Regione per l'Ufficio turismo

TrevisoToday è in caricamento