Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Dall'Uganda a Treviso: il messaggio di speranza di 12 giovani Karimojong

Si fermeranno fino all’11 gennaio ospiti del gruppo Africa Mission Cooperazione e Sviluppo, per poi proseguire nel loro viaggio verso il Sud

I ragazzi Karimojong

TREVISO Martedì 22 dicembre sono arrivati a Piacenza 12 ragazzi provenienti dalla regione del Karamoja, Uganda, dove Africa Mission Cooperazione e Sviluppo opera da oltre 40 anni. «Il progetto “Vieni e Vedi” per ragazzi/e ugandesi è un'iniziativa che Africa Mission-Cooperazione e Sviluppo realizzerà dal 22 dicembre 2015 al 21 gennaio 2016 - spiega Carlo Antonello, presidente della ong piacentina - per permettere a 12 giovani ugandesi provenienti dalla regione del Karamoja, 6 ragazzi e 6 ragazze di età compresa fra i 18 e i 28 anni, di portare il loro messaggio di speranza nelle nostre comunità e vivere un'esperienza formativa in Italia da mettere poi a frutto, al rientro in Uganda, nel loro cammino comunitario». Il progetto nasce dalla convinzione che la vita è un dono da condividere e che la condivisione nasce dall'incontro, dalla conoscenza e dal dialogo.

I dodici ragazzi provenienti dalla savana del Karamoja, offriranno alle comunità italiane i loro canti, le loro danze e le loro rappresentazioni, e parleranno della loro vita, delle difficoltà e delle loro attese. «Cercheremo di far vivere ai nostri amici italiani o rivivere per quelli di loro che sono stati in Uganda - commenta Carlo Ruspantini, direttore del Movimento di don Vittorione - l'esperienza di un incontro con i ragazzi del “Centro Giovani don Vittorione” di Moroto, un incontro con i ritmi e sapori del Karamoja». Un'opportunità, unica per apprezzare la bellezza della loro cultura tradizionale; condividere la gioia di vivere che la loro anima esprime; conoscere le sfide della loro terra e le attese del loro cuore; fare un tratto del cammino di solidarietà insieme a loro. I ragazzi dopo aver trascorso i primi giorni a Piacenza, presso la sede di via Martelli, dove hanno incontrato le parrocchie di Santa Franca, San Giuseppe Operaio (parrocchia di don Vittorione) in Duomo, Castel San Giovanni e Pianello (VT), il 28 dicembre hanno raggiungiunto il gruppo di Africa Mission di Bucciano (Benevento) dove hanno trascorso in famiglia le feste di Capodanno, per poi ripartire il 2 gennaio per Fabriano, Pesaro e Urbino. Sabato 9 gennaio i giovani Karimojong arriveranno nella sede di San Bartolomeo a Treviso, dove verranno accolti dai volontari del Movimento di don Vittorione, e visiteranno il centro città. Dopo il pranzo comunitario, il gruppo incontrerà la comunità parrocchiale e alle 18 parteciperanno alla messa nella chiesa di San Bartolomeo. Il gruppo proveniente dall'Uganda si fermerà in Veneto fino all'11 gennaio e visiterà le parrocchie di Asolo e Cornuda e la città di Venezia dove è previsto l'incontro con il sindaco Luigi Brugnaro. Il viaggio in Italia dei giovani Karimojong terminerà il 21 gennaio a Roma, dopo l'incontro con Papa Francesco.

«Per questi giovani, il viaggio in Italia è un sogno, un'esperienza che li aiuterà a toccare con mano alcune realtà che hanno solo immaginato, e il fatto che questo progetto si realizzi proprio in occasione dell'Anno Santo della Misericordia, è un segno della provvidenza, l'occasione irripetibile per celebrare il Giubileo a Roma insieme a Papa Francesco, che nel recente viaggio in Uganda, ha toccato i loro cuori», conclude don Maurizio Noberini, presidente di Africa Mission.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'Uganda a Treviso: il messaggio di speranza di 12 giovani Karimojong

TrevisoToday è in caricamento