rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca

Ostiglia, rilievi Arpav lungo l'ultimo miglio: ecco cosa c'è "sotto"

Il 16 ottobre è stato effettuato un primo sopralluogo congiunto presso il cantiere, a seguito del quale la Regione Veneto ha disposto il 19 ottobre un prelievo di nuovi campioni

TREVISO La Regione del Veneto, committente dei lavori alla  pista ciclopedonale Treviso-Ostiglia, ha chiesto ad ARPAV un sopralluogo congiunto presso l’ultimo miglio del cantiere, in seguito alle segnalazioni fatte dalla ditta incaricata ai lavori sul rinvenimento di materiale eterogeneo e sul quale erano già stati effettuati primi accertamenti da parte della ditta stessa. I primi esiti analitici su un campione effettuato evidenziava infatti la presenza di metalli e idrocarburi da verificare.  Il 16 ottobre è stato effettuato un primo sopralluogo congiunto presso il cantiere, a seguito del quale la Regione Veneto ha disposto il 19 ottobre un prelievo di nuovi campioni da parte del laboratorio incaricato Studio A.S.A. alla presenza degli Enti. ARPAV ha presenziato alle attività svolte verificando le modalità di prelievo e formazione del campione e sigillandone una aliquota per le eventuali verifiche. Dopo gli esiti analitici dovrà essere definito il relativo iter amministrativo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostiglia, rilievi Arpav lungo l'ultimo miglio: ecco cosa c'è "sotto"

TrevisoToday è in caricamento