Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Lite violenta: 70enne massacra il rivale di botte e se ne va

Il diverbio tra due automobilisti è sfociato nella violenza. Il 70enne, di Vedelago, è stato denunciato. Il malcapitato dimesso con 40 giorni di prognosi

VEDELAGO Lo ha massacrato di botte e poi lo ha lasciato lì senza prestargli assistenza. Se n’è andato senza più tornare ma i carabinieri sono arrivati a lui e lo hanno rintracciato nella sua abitazione. E così è finito nei guai un settantenne di Vedelago, accusato di aver picchiato un uomo al culmine di una discussione.

Il settantenne è stato denunciato per omissione di soccorso e lesioni aggravate. Le ricostruzioni dei fatti effettuate dai carabinieri rivelano che tutto sarebbe cominciato da un semplice diverbio tra il pensionato e un automobilista. I due avrebbero cominciato a litigare per futili motivi finchè il settantenne sarebbe passato alle mani. Pugni, calci, ha mandato il suo interlocutore all’ospedale procurandogli ferite guaribili in quaranta giorni. L’episodio è stato denunciato dal malcapitato ai militari che, a conclusione delle indagini, hanno denunciato l’aggressore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite violenta: 70enne massacra il rivale di botte e se ne va

TrevisoToday è in caricamento