menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tenta di accendere la stufa con l'alcol: ustionato: è gravissimo

Un uomo di 66 anni si trova ricoverato al Centro Grandi Ustionati di Padova dopo essere stato investito a una fiammata giovedì sera

CISON DI VALMARINO — Nel tentativo di accendere la stufa ha utilizzato una sostanza infiammabile. Risultato? Si è ritrovato coperto di ustioni. Il corpo devastato da una fiammata incontrollabile. Un uomo di 66 anni residente a Cison di Valmarino si trova ora ricoverato al centro Grandi Ustionati di Padova.

La prognosi, al momento, è riservata. Le ustioni riportate in diverse zone del corpo, infatti, sono state considerate dai medici che lo hanno visitato molto preoccupanti. Il malcapitato non si troverebbe in pericolo di vita, ma è stato necessario trattenerlo in osservazione. Secondo quanto accertato dalle forze dell’ordine che giovedì sera sono intervenute sul luogo in cui si è verificato l’episodio, il 66enne avrebbe tentato di accendere la stufa probabilmente con dell’alcol.

Una sostanza altamente infiammabile e che ha scatenato un’immediata fiammata che lo ha inevitabilmente travolto. L’allarme è scattato subito. L’umo è stato soccorso dai sanitari del 118 e trasportato d’urgenza all’ospedale in gravissime condizioni. Ulteriori accertamenti da parte dei carabinieri potranno fare maggiore chiarezza su quanto accaduto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento