rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca

Caso "vaccini farlocchi", fissata la data dell'incidente probatorio

Ventiquattro gli indagati tra le province di Vicenza, Treviso, Padova, Firenze e Parma. Lunedì 30 gennaio, in tribunale a Vicenza, verrà ascoltato il medico Daniela Grillone Tecioiu

Matteo Mantovani, giudice per le indagini preliminari presso il tribunale di Vicenza, ha fissato per il 30 gennaio l'udienza dell'incidente probatorio rispetto alla inchiesta sulle cosiddette "vaccinazioni farlocche" e sui relativi certificati sanitari "Covid free" che vede al centro del caso il medico vicentino Daniela Grillone Tecioiu.

La richiesta era stata depositata il 5 gennaio di quest'anno dal pubblico ministero berico Gianni Pipeschi. L'inchiesta ha avuto molto clamore sulla stampa nazionale non solo perché tra gli indagati figurano la cantante vicentina Francesca Calearo (in arte Madame) e la tennista calenzanese Camilla Giorgi: ma anche perché nel fascicolo fra gli indagati nell'ambito dell'affaire ribattezzato «dei green pass fasulli» figurano un certo numero di professionisti della «Vicenza bene». Gli indagati, ventiquattro in totale, sono per lo più vicentini: tuttavia tra gli stessi figurano persone residenti pure nel Padovano, nel Trevigiano, nel Fiorentino nonché in provincia di Parma. In buona sostanza per la Grillone l'accusa è di non aver iniettato i vaccini facendo risultare il contrario con la collaborazione dei pazienti che l'avrebbero contatta, grazie ad una rete di professionisti, poprio per evitare di vaccinarsi. Ma che cos'è esattamente un incidente probatorio? Si tratta di un istituto speciale previsto dal codice di procedura penale che permette di anticipare alla fase delle indagini preliminari una fase del processo che invece è riservata al dibattimento. Più nello specifico il pubblico ministero ha chiesto ed ottenuto dal Gip di ascoltare proprio in sede di incidente probatorio la dottoressa Grillone. In questo modo le sue risposte saranno cristallizzate in forma di prova alla stessa stregua di una persona sentita per l'appunto durante il dibattimento. Situazioni del genere si verificano, per esempio, quando la pubblica accusa attraverso lo strumento delle intercettazioni è in possesso di elementi che intende in qualche modo consolidare proprio grazie allo strumento ad hoc messo a disposizione del codice di procedura penale. Le difese peraltro adesso hanno la possibilità di visionare il fascicolo d'indagine e di estrarne copia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso "vaccini farlocchi", fissata la data dell'incidente probatorio

TrevisoToday è in caricamento