menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mattino Cinque: lite furiosa tra Alessandra Mussolini e il direttore della Ulss di Treviso

Francesco Benazzi, ospite del noto programma televisivo di Canale 5, ha avuto un violento scontro verbale con Alessandra Mussolini che ne ha chiesto la sospensione dopo lo scandalo vaccini

TREVISO A distanza di alcuni giorni non accenna a placarsi lo scandalo vaccini che ha travolto l'Ulss di Treviso dopo che l'infermiera Emanuela Petrillo era stata accusata di aver somministrato finti vaccini a 500 giovanissimi pazienti della Marca.

Come riportato dalle pagine de "Il Fatto Quotidiano", nella mattina di sabato il direttore Francesco Benazzi è stato invitato da Federica Panicucci al noto programma "Mattino 5", in onda su Mediaset, dov'è intervenuto in collegamento telefonico. In studio c'era invece Alessandra Mussolini per fare da controparte nello spinoso dibattito televisivo. "Ringraziamo Dio che ce ne siamo accorti, da altre parti non succede" ha dichiarato Benazzi sulla vicenda. Una frase che non ha certo fatto piacere all'onorevole Mussolini che è esplosa in un violentissimo scatto d'ira: "Sta dicendo cose gravissime. Sono due le infermiere a somministrare i vaccini. Possibile che la seconda non si sia mai accorta di nulla? Benazzi, lei non è un eroe e dovrebbe essere sospeso". Parole dure che hanno subito trovato l'approvazione della conduttrice del programma che ha chiesto al direttore dell'Ulss di venire di persona in studio per chiarire la sua posizione. Benazzi però ha declinato, criticando i toni troppo accesi e maleducati della trasmissione, suscitando così nuove e ulteriori polemiche sulla vicenda. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Con un "gratta e vinci" da 5 euro ne vince 500mila

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento