Cronaca

Vaccino antinfluenzale, è pronta anche l'Usl 8 con 28500 dosi

Da martedì 3 a venerdì 6 novembre avverrà la distribuzione delle vaccinazioni antinfluenzali presso i medici di medicina generale e le sedi territoriali

ASOLO Come ogni anno, con la stagione fredda è in arrivo anche l’influenza. Il picco dell’epidemia stagionale è previsto alla fine di dicembre: dunque è questo il momento di proteggersi con la vaccinazione. Nei prossimi giorni, dal 3 al 6 novembre, verranno distribuite 28500 dosi di vaccino antinfluenzale presso i 159 medici di medicina generale dell'Ulss 8 e le 9 sedi distrettuali.

Perché vaccinarsi? In effetti si sente dire spesso “è una banale influenza”. Invece non è mai una malattia da prendere alla leggera: soprattutto a una certa età o se si hanno già problemi di salute, l’influenza può dare complicanze molto gravi, in particolare la polmonite, che richiede spesso ricovero in ospedale e mette anche a rischio la vita. L’unica protezione efficace è la vaccinazione. Ecco perché è prevista - gratuitamente - per chi ha più di 65 anni e per tutte le persone di qualunque età, bambini compresi, che hanno problemi di salute cronici (come malattie polmonari, cardiache, renali, diabete, ecc.). La vaccinazione viene offerta gratuitamente anche alle mamme in attesa al 2° e 3° trimestre di gravidanza, agli insegnanti, agli operatori delle forze dell’ordine e dei servizi pubblici essenziali, ed anche a chi lavora a contatto con animali che potrebbero costituire fonte d’infezione da virus influenzali non umani (ad esempio allevatori e veterinari). Anche tutti gli operatori sanitari e chi assiste malati ad alto rischio sono invitati a vaccinarsi gratuitamente, per proteggersi dall’influenza e per proteggere le persone affidate alle loro cure. Un invito particolare è stato inviato in questi giorni dalla direzione sanitaria dell'Ulss 8, indirizzato agli operatori sanitari, particolarmente esposti al rischio di ammalarsi. “Oltre ad all'imperativo etico che deriva dalla necessità di non provocare la malattia o un danno a chi si rivolge alle strutture ospedaliere, alla base di questo invito ci sono altre considerazioni: “Ammalarsi di influenza – è scritto nella nota – costringe l'operatore a rimanere assente da lavoro almeno per il periodo durante il quale può trasmettere la malattia agli altri. Questo può seriamente mettere in crisi una struttura sanitaria, per quanto bene funzionante; l'operatore sanitario, inoltre, è un modello, un esempio per la comunità ed il suo comportamento nelle scelte di salute che fa, spinge anche la comunità a copiarlo”.

Dove rivolgersi per la vaccinazione? Terminata la distribuzione delle dosi, da lunedì 9 novembre ci si può vaccinare dal proprio medico di famiglia e anche presso le varie sedi territoriali dell’UlssAsolo, Castelfranco Veneto, Crespano del Grappa, Giavera del Montello, Montebelluna, Pederobba, Riese Pio X, Valdobbiadene, Vedelago. Quest’anno l’Ulss 8 distribuirà ai medici di famiglia 28500 dosi ed è pronta a fornire ulteriori quantitativi in base al fabbisogno: l’andamento della campagna verrà monitorato costantemente dal Dipartimento di Prevenzione per evitare qualunque spreco di vaccino.

Cosa si può fare, oltre a vaccinarsi, per limitare la diffusione dell’influenza? L’influenza è altamente contagiosa. La trasmissione da persona a persona avviene per via aerea mediante le goccioline di saliva di chi tossisce o starnutisce o anche semplicemente parla vicino a un’altra persona. Anche il contatto con le mani contaminate dalle secrezioni respiratorie può trasmettere i virus. Dunque in caso di starnuti o colpi di tosse è bene coprire bocca e naso con la protezione della mano o di un fazzoletto; inoltre è necessario lavarsi spesso le mani, in particolare dopo essersi soffiati il naso o aver starnutito o tossito. È anche importante cambiare spesso l’aria dei locali in cui si soggiorna, soprattutto se affollati. Naturalmente, se ci si sente influenzati bisogna evitare i luoghi affollati e i contatti ravvicinati con altre persone, restandosene in casa a riposo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino antinfluenzale, è pronta anche l'Usl 8 con 28500 dosi

TrevisoToday è in caricamento