rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca San Biagio di Callalta

Vagamondi: San Biagio di Callalta celebra le migrazioni di tantissimi trevisani nel mondo

Prosegue la rassegna culturale organizzata dall'associazione culturale Oblique nella sala polivalente di San Biagio di Callalta. Domani il terzo appuntamento: un pranzo di beneficenza a Giavera

SAN BIAGIO DI CALLALTA C'è tanta commozione e molto sentimento negli occhi e nelle parole di chi molti anni fa ha dovuto abbandonare la propria casa trevigiana per costruirsi una nuova vita all'estero, lasciando tutto ciò che aveva per mettersi in viaggio verso l'ignoto.

Sono i Trevisani nel Mondo i veri protagonisti del secondo appuntamento di "Vagamondi", la rassegna curata dall'associazione culturale Oblique di San Biagio di Callalta. Un vero e proprio viaggio verso la felicità in sei appuntamenti che dureranno fino al prossimo 10 maggio. Nel corso della seconda serata il tema "Verso il mondo nuovo" ha fatto da filo conduttore ai racconti di vita dei trevigiani partiti per l'estero durante il secolo scorso e alla storia toccante delle migliaia di persone che a inizio Novecento sono sbarcate sulle coste di New York in cerca di fortuna. Infiniti volti e drammatici vissuti, raccolti nel cortometraggio Ellis, interpretato dal premio Oscar Robert De Niro, proiettato dall'associazione a inizio serata. "Imparare ad amare chi arriva qui da un paese diverso dal nostro". Questo è stato il messaggio più toccante pronunciato dai Trevisani nel Mondo. Uomini che hanno vissuto in prima persona il dramma di essere migranti e che ora, invece di serbare rancore, cercano di aiutare chi si trova nella loro stessa condizione.

Nei giorni in cui il Pontefice si reca in visita a Lesbo e il dibattito sulle frontiere resta sempre ai vertici della cronaca nazionale, l'iniziativa di Oblique appare quanto mai attuale e lodevole. "Vagamondi" e le sue migrazioni verso la felicità continueranno domenica 17 aprile con il terzo appuntamento del programma: un pranzo benefico aperto a tutti a Volpago del Montello, per aiutare l'associazione italiana progeria Sammy Basso. Per restare invece aggiornati sugli appuntamenti della rassegna vi basterà seguire la pagina ufficiale di Oblique, in cui troverete a vostra disposizione tutte le iniziative dell'associazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vagamondi: San Biagio di Callalta celebra le migrazioni di tantissimi trevisani nel mondo

TrevisoToday è in caricamento