menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Valanga ad Auronzo: muore uno scialpinista, due ricoverati gravi

La tragedia è avvenuta nella mattinata di domenica. Uno dei due uomini feriti è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Ca Foncello di Treviso

TREVISO- Tragedia sulla neve, a pochi chilometri di distanza da Auronzo di Cadore. Nelle prime ore di domenica mattina infatti una valanga ha travolto un gruppo di quattro scialpinisti partiti per un'escursione attraverso la Val Fonda verso Forcella del Cristallino, sul Monte Cristallo. Solo un membro del gruppo è riuscito ad evitare miracolosamente la slavina, mentre gli altri tre sono rimasti travolti sotto la neve. L'uomo a quel punto ha lanciato l'allarme al 118, per iniziare subito la ricerca dei compagni con l'Artva. Aiutato presto da altre persone che si trovavano nelle vicinanze, l'uomo è riuscito ad individuare due dei suoi amici, uno dei quali aveva azionato gli airbag da valanga, entrambi a un metro circa di profondità.

Sopraggiunti sul posto, gli elicotteri del Suem di Pieve di Cadore e dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano hanno sbarcato medici, tecnici del Soccorso alpino e unità cinofile degli equipaggi, che hanno continuato a scavare e hanno ritrovato ed estratto anche il terzo sciatore, con il supporto dei soccorritori arrivati nel frattempo, a circa un quarto d'ora, venti minuti dal momento del seppellimento. Purtroppo il medico giunto sul luogo della slavina non ha potuto far altro che constatare il decesso di T.F. 44 anni, residente a  Valle di Cadore.

?Per D.C.Z., 29 anni, di Calalzo di Cadore (BL), e M.D.C., 36 anni, di Perarolo di Cadore (BL), sono subito state messe in atto le manovre di rianimazione. Imbarellato e recuperato con un verricello, M.D.C., è stato trasportato dall'eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore all'ospedale Ca Foncello di Treviso dove la sua situazione sta venendo monitorata dai medici. D.C.Z., è stato invece accompagnato dall'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano all'ospedale di Trento. Entrambi i ragazzi ricoverati in gravissime condizioni fanno parte del Soccorso alpino del Centro Cadore. I familiari sono subito arrivati nei relativi ospedali per assistere i loro cari e ora restano in attesa di un miglioramento nelle loro condizioni di salute.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

social

Domenica 11 aprile: accadde oggi, santo del giorno, oroscopo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento